Nespresso – Pixie

Finalmente ho avuto modo di vedere funzionare dal vivo la Nespresso Pixie. Viene venduta come il modello elegante della gamma rapida, intuitiva, ergonomica e di design. Devo dire la verità, vista in foto non rende bene come dal vivo. Questa macchina da caffè a capsula Nespresso, (solo ed esclusivamente) la troviamo in diversi colori ed in due finiture e devo dire che messa vicino ad una classica macchina da caffè espresso fa la sua bella figura.

Eccole nei loro colori e finiture

Sono costruite dalle solite DeLonghi (sopra) e Krups (sotto), quindi con la solita qualità che le contraddistingue, ovviamente c’è sempre qualche eccezione che conferma la regola ma d’avanti a milioni di macchine da caffè vendute il margine di rottura è veramente poco rispetto ad altre marche.

Tecnologica

Qualcuno potrebbe dire, una superautomatica, è tecnologica, perchè macina, fa il caffè, scalda il latte, si autoplisce ecc … Bè in effetti è vero, ma ho usato questo termine perchè è il primo che mi è venuto in mente appena ho visto come è organizzata nel suo interno e  soprattutto la sua carrozzeria. E’ ben progettata, intuitiva, la grande maniglia che trovate sopra serve per far uscire il caffè. Bisogna alzarla ed automaticamente si apre ilvano dove infilare la capsula e poi basta spingerla verso il basso per iniziare ad erogare il caffè. Un gioco da ragazzi.

Si scalda in mezzo minuto circa, 25 secondi per la precisione, quando l’acqua termina si accende una spia luminosa impossibile da non vedere (appena la vedrete direte: WOW futuristica!) ed il serbatoio posteriore è semplice da estrarre per essere riempito e lavato. Un’altra caratteristica molto utile è che si possono usare qualsiasi tipo di bicchiere, tazza o tazzina, perchè il portabicchiere è rimovibile.

La Nespresso Pixie Clips è


Una macchina da caffè con un buon rapporto qualità/prezzo, dato il suo originale design, un prodotto che grazie alle varie colorazioni si adaa a tutti gli ambienti.


Prezzo Amazon.it


Tags:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply